Il ponte più ripido del mondo si chiama Ejima

IN GIAPPONE LA COSTRUZIONE NEL 2004 DEL PONTE AUTOSTRADALE PIU’ RIPIDO DI TUTTO IL MONDO

ejimaE’ una vera e propria impresa per gli abitanti di Matsue e Sakaiminato, in Giappone, che per attraversare un ponte devono fronteggiare una percentuale di ripisità non molto bassa. Dall’immagine si evince ocme tale ponte, costruito ormai da più di 10 anni, preciamente nel 2004, sia una delle particolarità del paese che più rispecchia lo spirito dell’avventura sfrenata. Tale progettazione è stata una sfida per gli ingegneri che hanno sia pensato e poi idealizzato il ponte, che tutt’oggi non sembra avere problemi sia per quanto riguarda la struttutura vera e proprioa che per quanto riguarda la pericolosità. Infatti da ormai 14 anni all’incirca il ponte non ha dato segnali di cedimento o altri simili che potrebbero illudere al pensiero che le leggi della fisica possano andare contro la sotruzione, nè tantomeno ci sono stati grossi rischi o situazioni pericolose dovute proprio al fatto che il tasso si ripidità abbastanza elevato rispetto alla norma. Nonostante ciò, ecco le sue caratteristichje:

È alto 44 metri, costruito con una pendenza tale da permettere il passaggio delle navi, sotto. Si tratta comunque di un ponte da record: con i suoi 1,4 chilometri è il più lungo in Giappone tra i ponti a struttura rigida e il terzo nel mondo. E la sua inclinazione varia “solo” dal 5,1 al 6,1%.

Da un’altra prospettiva il ponte costruito nel 2004 appare così:

eshima-ohashi-bridgeSe si vuole approfondire l’argomento, magari consultando anche le parole di ingegneri o gente del paese attrvaerso un video, è consigliabile visitare la pagina che segue. ( Clicca qui ).

I commenti sono chiusi.